NOTIZIE

12.02.2018

La corporate governance delle società quotate italiane

Consob e Assonime Milano


Il 12 febbraio si è tenuto presso la Fondazione Cariplo il convegno, organizzato da Consob e Assonime, dedicato a "La Corporate Governance delle società quotate italiane. Le analisi di Consob, Comitato per la Corporate Governance e Assonime-Emittenti Titoli". L'appuntamento è stato l'occasione per presentare il Rapporto Consob sulla corporate governance delle società quotate italiane per il 2017 e mostrare le evidenze in merito ad assetti proprietari, organi sociali, assemblee e operazioni con parti correlate, sulla base di dati desunti da segnalazioni statistiche di vigilanza e informazioni pubbliche.

"I principi di Corporate Governance sono cruciali per il successo delle società quotate e, per essere correttamente perseguiti, necessitano di competenze trasversali e complementari, all’interno dei consigli di amministrazione. La diversity può essere promossa assumendo personale con specifiche competenze, o stringendo accordi con università e centri di ricerca e la diversità di genere, in particolare, deve essere sostenuta facendo crescere ruoli e competenze delle donne, per allargare il bacino di professionalità a cui attingere quando necessario" dichiara il presidente di Intesa Sanpaolo, Gian Maria Gros-Pietro.

Tommaso Corcos, a.d. di Eurizon e presidente di Assogestioni: "È fondamentale che l’impegno verso la corporate governance e le tematiche di sostenibilità in generale non venga letto come un mero adempimento normativo, ma come un elemento essenziale e caratterizzante della cultura aziendale. L’interesse degli investitori verso le società porta ad analizzare la presenza di una cultura aziendale attenta ai temi d’interesse sociale o ad aspetti quali la gender diversity, e anche gli asset manager italiani sono sempre più focalizzati sulle questioni corporate governance".


Documento PDF